Freddie Spencer è di ritorno a Spa-Francorchamps, teatro dei suoi successi

Ritorno alle origini quest’anno per la superstar americana Freddie Spencer, sullo scenario dei suoi più grandi successi, in occasione dei Bikers’ Classics a Spa-Francorchamps. L’edizione 2012 della corsa simbolo, ormai un classico in Europa, apre alle Superbike e Freddie Spencer onorerà la manifestazione della sua presenza. Il tre volte campione del mondo piloterà una replica della sua leggendaria Honda CB750 Suberbike e la versione di prova della Honda RC30 Two Brothers Racing del 1991. La presenza di Spencer sul serpentone delle Ardenne avrà anche un valore simbolico dato che sarà anche l’occasione per festeggiare il trentesimo anniversario della sua prima vittoria GP 500cc, nel 1982, proprio sul circuito di Spa-Francorchamps.
Pochi altri piloti sono riusciti a lasciare il segno in maniera così rapida come l’americano Freddie Spencer. Anche se la sua carriera GP è stata accorciata da un infortunio, la sua prima apparizione ai Bikers Classics del 2004 ha chiaramente dimostrato quanto l’ex pilota Honda resti ancora popolarissimo.
Uno Spencer sempre sorridente aveva instancabilmente firmato autografi facendo foto in continuazione assieme ai suoi fan che gli dimostravano la loro profondissima devozione.
Ancora oggi Freddie porta nel cuore Spa-Francorchamps, circuito che gli ha regalato la prima vittoria GP trenta anni fa e dove ha già fatto ritorno una volta per i Bikers’ Classics. “Certo, Spa è sinonimo di ricordi molto intimi per me, perché è lì che ho vinto il mio primo Gran Premio”, confessa l’uomo che all’epoca fu affettuosamente soprannominato “Fast Freddie”. “Spa mi piace anche perché costituisce un vero e proprio test. Ci sono talmente tanti aspetti che mettono alla prova il pilota e la sua moto che è davvero una fonte inesauribile di piacere! Ecco perché, quando si presenta l’opportunità, ci ritorno subito. Non c’è niente di meglio!”
Dato che il decimo anniversario dei Bikers’ Classics sarà una vetrina per le Superbike dei primi anni, Spencer piloterà per l’occasione una replica, fedelissima all’originale, della Honda CB750 con la quale ha partecipato al Campionato Superbike AMA nel 1980 e 1981.
Nonostante Freddie non sia mai riuscito a strappare una vittoria in questa serie – nel 1981 arrivò secondo dietro Eddie Lawson – molti dei suoi fan ricordano l’immagine di questo pilota talentuoso alla guida di una docile moto da strada trasformata in moto da corsa. Nel 1980 e 1981 Spencer ha vinto un totale di sei corse Superbike AMA sulla CB naked e di fatto è stato il primo pilota a vincere in sella a una Honda.
Spencer si ricorda che questa Honda, 1023cc di cilindrata e 120 cavalli di potenza, era una “bestia”. “Il telaio non poteva sopportare la potenza supplementare del motore” afferma Spencer. “Era comunque un piacere correre con quelle moto perché erano talmente imprevedibili e imperdonabili che costringevano il pilota ad adattarsi a loro, facendo degli sforzi enormi per controllarle. Sono ancora più contento di correre a Spa perché la moto che piloterò è molto simile a quella con la quale correvo all’epoca”.
L’esordio di Spencer in moto GP fu in sella a una Yamaha TZ500 nel 1980 in Belgio, più precisamente a Zolder. Nel 1982 Spencer divenne pilota ufficiale della Honda in tutti i GP e, a soli 20 anni, ottenne la sua prima vittoria in sella alla NS500 3 cilindri a Francorchamps. Nel 1985, volendo a tutti i costi conquistare la doppietta nel campionato del mondo per le categorie 250 e 500, Freddie vinse anche il GP del Belgio 250 in sella a una NSR. Guardando al passato, l’ex pilota Honda ritiene che gli anni passati sull’imperfetta e rudimentale CB l’abbiano preparato egregiamente alla carriera GP. “Pilotare quella moto mi ha permesso di acquisire competenze per quanto riguarda il feeling e l’adattamento. In seguito, quando mi sono ritrovato alla guida di una moto da GP, molto più precisa, mi sentivo davvero pronto.
Freddie Spencer è l’ultimo pilota di fama mondiale a essersi aggiunto alla lista dei partecipanti dei Bikers’ Classics 2012, un evento che avrà luogo, ricordiamolo, da venerdì 29 giugno a domenica 1 luglio.